Come usare la melagrana? Benefici melograno, proprietà, 6 ricette sfiziose in cucina

 Curato da


La melagrana: proprietà melograno, benefici, uso del succo di melograno, proprietà, 6 ricette con melograno. SoloSalute con Simona Vignali Naturopata

Si dice melagrana o melograno? Comunque lo si chiami, è buonissimo! Il frutto si chiama melagrana, con proprietà benefiche sia mangiata come frutto che come succo di melograno. Le proprietà sono tante: salute, anti age, cuore e circolazione, sistema immunitario. Scopri le migliori ricette con melograno e come puoi avere del melograno i benefici coi consigli di Simona Vignali.

Si dice melagrana o melograno?

Melograno è l’albero, mentre melagrana è il frutto. Come Arancio l’albero e arancia il frutto, melo l’albero e mela il frutto. Originariamente il nome della melagrana era punicus granatum, pomo punico, perchè lo storico latino Plinio pensava provenisse dall’Africa.

Nutrienti e proprietà del melograno

La melagrana è un frutto speciale che non gonfia, nutre ed è un potente antiossidante ricco di vitamina A, vitamine del gruppo B, vitamina C, minerali come potassio e fosforo. Poi contiene altre sostanze benefiche tra cui l’acido ellagico, molto salutare.

Benefici del frutto e del succo di melagrana

Il succo puro estratto dai grani è anche venduto come un integratore, che ha tantissimi benefici. Un bicchiere di succo di melagrana può arrivare a contenere quasi tre volte in più la quantità di flavonoidi presenti nel tè verde o nel vino rosso.

Bisogna però consumare il succo appena fatto perché i suoi principi attivi si ossidano facilmente con l’esposizione a luce e aria. La stessa regola vale anche per il succo pronto, una volta versato nel bicchiere, va bevuto subito, e la bottiglia conservata in frigo.

In caso di nausea o dissenteria

Il succo di melagrana sistema stomaco e intestino. In caso di nausea si può masticare qualche grano o bere un po’ di succo a piccoli sorsi. Per la dissenteria è possibile bere mezzo bicchiere di succo puro con mezzo limone spremuto, ogni 2 ore.

Rafforza il sistema immunitario

La melagrana rinforza il sistema immunitario. Nella stagione autunnale è una buona abitudine mangiarne almeno un paio al giorno, perché preparano ad affrontare il freddo con un’azione simile a quella di un vaccino antinfluenzale naturale, essendo ricchissima di Vitamina C.

Equilibrio ormonale

Il melograno ha un’azione riequilibrante sul sistema ormonale. Studi recenti hanno confermato la funzione regolatrice sugli sbalzi d’umore nei periodi di cambiamento ormonale, grazie ai fitoestrogeni.

In menopausa rafforza le ossa prevenendo così l’osteoporosi. In questo caso si trovano anche compresse a base di melograno per un’azione più concentrata.

Prevenzione cardiovascolare

La melagrana preserva l’elasticità dei vasi sanguigni e previene le malattie cardiovascolari. Per assumere i principi attivi in modo concentrato, si può bere il succo già pronto, mezzo bicchiere alla mattina anche per 2 mesi. Ripetere questo ciclo a ogni cambio di stagione. 

Ricette con la melagrana

Il metodo più veloce per mangiare la melagrana è mettere i grani in una ciotolina e poi i mangiarli tutti insieme con il cucchiaio. Quando li mangi senti un’esplosione di gusto e di energia. Sono fantastici perché nutrono … e non gonfiano!

Succo a crudo

Usare il succo anche come condimento al posto dell’aceto o del limone per le verdure crude

Nei sughi e con le proteine

Fare un sughetto col succo, o condire a crudo i tuoi piatti a base di carne o pesce. Oltre a dare un tocco di colore e sapore originale, il succo di melograno aumenta la digeribilità, essendo alcalinizzante, e riduce la formazione di scorie acide che favoriscono l’accumulo di tossine.

In insalata

Mettere i chicchi interi nell’insalata mista condita con olio, un po’ di salsa di soia e limone.

Macedonia di frutta o yogurt

Aggiungere i chicchi alla macedonia di frutta, allo yogurt, al gelato.

Spuntino

La melagrana è perfetta come rompi-digiuno a metà mattino o metà pomeriggio,

Dessert light e gustoso

A fine pasto si può mangiare la melagrana per chiudere in bellezza senza provocare quel fastidioso gonfiore dovuto alla fermentazione degli zuccheri contenuti in dolci, biscotti, torte...


photo social google plusSegui i consigli gratuiti e dialoga con Simona Vignali!