Curato da

Il ferro protegge il cuore da infarto e insufficienza cardiaca

Nutrizione e salute: il ferro protegge il cuore. La carenza di ferro nel sangue aumenta il rischio di infarto e insufficienza cardiaca, e la dieta è fondamentale nella prevenzione. Lo dice uno studio dalla Polonia su ferro e cardiopatie. 

ferro cuore insufficienza cardiaca nutrizioneCarenza di ferro conseguenze per il cuore

La carenza di ferro nel sangue causa un affaticamento del cuore e aumenta il rischio di infarto e insufficienza cardiaca. Il dato arriva da una ricerca scientifica dall'Università di Wroklaw in Polonia, secondo cui disturbi come insufficienza cardiaca, affaticamento cardiaco e infarto sono collegati a carenza ferro nel sangue.

Il cuore, essendo un muscolo, richiede ossigeno per poter pompare il sangue attraverso le contrazioni del muscolo cardiaco. La carenza di ferro nel sangue riduce la quantità di ossigeno presente nel flusso sanguigno.

Piotr Ponikowski, uno degli autori della ricerca, spiega come il disturbo interessi anche persone senza sintomi evidenti, o che non soffrono di anemia; la ridotta concentrazione di ferro e quindi ossigeno nel sangue causa affaticamento cardiaco anche in individui apparentemente sani.

Infarto e insufficienza cardiaca: prevenzione e nutrizione

Come fare prevenzione contro questa forma di insufficienza cardiaca? Secondo lo studio polacco, controllare costante i valori di ferro nel sangue è il primo passo per prevenire l'insufficienza cardiaca cronica. Tra tutte le cardiopatie, infarto compreso, l'insufficienza cardiaca è il disturbo del cuore a causare in Italia il maggior numero di ricoveri in ospedale, dopo i 65 anni di età.

Come assumere il ferro? Nutrizione, infarto e insufficienza cardiaca

L'alimentazione è la migliore prevenzione e lo strumento più semplice per avere valori di ferro corretti. Attenzione però: se gli alimenti che contengono più ferro sono carne di bovino e maiale, latticini e formaggi, questi cibi hanno gravi effetti collaterali sul cuore e la circolazione, dal colesterolo all'aumento della pressione arteriosa.

Secondo la nutrizione, per una dieta sana ricca di ferro è meglio variare l'alimentazione inserendo cibi come:

Anche la dieta vegetariana equilibrata può essere ricca di ferro; per facilitare l'assimilazione del ferro, condire i piatti con succo di limone, perché la vitamina C aumenta l'assorbimento di questo minerale.

photo social google plusSegui i consigli gratuiti e dialoga con Simona Vignali!