FRATTURE: La magnetoterapia può favorire la sutura delle fratture osee

 Curato da


Sì. In fisioterapia vengono impiegati campi magnetici nelle terapie rigenerative e riabilitative.

Gli impulsi elettromagnetici stimolano le cellule e aiutano la rigenerazione dei tessuti ossei e della pelle, migliorano la circolazione sanguigna e aumentano la produzione di endorfine, riducendo così il dolore dell'infiammazione dovuta alla frattura.

La magnetoterapia migliora l'assimilazione del calcio sia durante la convalescenza che come forma preventiva di fratture o osteoporosi, con grande beneficio dei sintomi legati a stati infiammatori o a patologie ossee, come fratture recenti, ritardo di consolidazione, osteoporosi, morbo di Sudeck, pseudoartrosi, osteoartrite di natura infiammatoria e degenerativa.

Nella magnetoterapia si utilizzano impulsi elettromagnetici a bassa frequenza, generati tramite un solenoide che viene attraversato da una corrente elettrica pulsata, cioè sempre dello stesso segno.
Solitamente le apparecchiature usate per la magnetoterapia in fisioterapia permettono di regolare la frequenza delle onde elettromagnetiche generate.


photo social google plusSegui i consigli gratuiti e dialoga con Simona Vignali!