Gravidanza e alimentazione

 Curato da


Gravidanza e alimentazione

Durante la gravidanza, l'alimentazione è fondamentale. L'Ayurveda consiglia alimenti specifici per ogni periodo della gravidanza, dal primo mese fino al concepimento. Seguire questi consigli aiuta il feto a svilupparsi forte e sano, e aiuta a rafforzare la madre.

Gravidanza: i consigli dell'Ayurveda

Secondo l'Ayurveda l'alimentazione della madre durante la gravidanza è l'elemento più importante per garantire la buona salute del bambino e la possibilità della madre di tornare in forma dopo il parto.

gravidanza ayurveda alimentazione donna in cintaL'alimentazione per la donna incinta (in sanscrito Ahar)

E' l'elemento più importante nel regime della gravidanza. Tutto ciò che la madre mangia si trasforma nei tessuti del feto e crea la base per lo stato di salute con cui la madre affronterà la gravidanza, il parto e soprattutto, nel periodo subito successivo, l'allattamento del piccolo.Il periodo della gravidanza viene suddiviso dall'Ayurveda in tre trimestri.

I primi tre mesi

Durante i primi tre mesi, l'Ayurveda considera il feto come una materia di tipo semisolido, durante i quali gli organi sono in un fase di formazione.La madre deve prestare attenzione in particolare all'alimentazione assumendo, oltre ai normali pasti, molti cibi nutrienti in forma solida o liquida, come asparagi, latte di cocco, centrifugati di frutta e verdura, latte, miele, ghee, polvere di liquerizia.

Dal terzo al sesto mese

Nei secondi tre mesi inizia la formazione dei tessuti che è all'origine di tutti i dhatu, in particolare il tessuto sanguigno e il tessuto muscolare. In questo periodo la madre e il feto traggono beneficio da un'alimentazione ricca di proteine, semi oleaginosi, frutta e verdura a foglia verde.

Dal sesto al nono mese

Dal sesto mese in poi si forma il tessuto adiposo, si compie la crescita e la formazione del feto, nelle ultime settimane si completano le "rifiniture" del piccolo individuo, capelli, unghie, pelle. In questa fase è consigliata un'alimentazione di tipo "sattwico" che incide su corpo e psiche di madre e bimbo, in particolare ghee, riso basmati, proteine vegetali, centrifughe di frutta e di verdura di colore rosso, miele, yogurt naturale. Meglio evitare l'eccesso di sale, zucchero, grassi e liquidi freddi.

Il ghee, alimento chiave in gravidanza

In gravidanza l'alimento più importante è il ghee. Fornisce nutrimento profondo a tutti i tessuti, rinfresca il corpo e la mente, mantiene alto il livello energetico e la forza vitale di madre e bimbo. La madre dovrebbe consumare un'alimentazione fresca e fatta in casa, per evitare di ingerire sostanze tossiche, quelle che oggi possono corrispondere agli additivi chimici nascosti nel cibo.

Consigli per la mamma vegetariana

E' bene consumare cereali integrali a rotazione durante la settimana, verdure a foglia verde e verdure di colore rosso (carote, barbabietole) per fornire il ferro necessario all'organismo. Un bicchiere di centrifuga di barbabietola rossa ad ogni pasto previene l'anemia e fornisce una buona dose di energia.

Se la madre è vegetariana può tranquillamente consumare proteine vegetali e cereali integrali, avendo cura di consumarne ad ogni pasto in buona quantità. Se la madre è debole o con diversi aborti alle spalle, non dovrebbe limitarsi a un'alimentazione vegetariana, ma assumere carne come ricostituente.

Integratori ayurvedici per la gestante

L'integratore alimentare più indicato è il Chyawan Prash, che fornisce tutti gli elementi nutrizionali necessari a mantenere alta l'energia ed equilibrare i tre dosha. L'Ashwagandha viene consigliata durante tutta la gravidanza per rinforzare la muscolatura uterina e tonificare i tessuti di madre e bimbo.


photo social google plusSegui i consigli gratuiti e dialoga con Simona Vignali!