Guida pancia piatta: eliminare la pancia in 7 giorni - giorni 3 e 4

 Curato da


Guida pancia piatta: eliminare la pancia in 7 giorni - giorni 3 e 4

Elimina la fame nervoso e riduci pancia gonfia, pancetta e rotolini di grasso. Scopri come dimagrire la pancia in sette giorni e ridurre il grasso addominale con i consigli della esperta alimentazione.

pancia piatta dimagrire la pancia 7 giorni_2

Eliminare la pancia in sette giorni: terzo e quarto giorno

Continua il percorso di sette giorni contro l'odiata pancia prominente, gonfia e flaccida. Nel terzo e quarto giorno, addio alla fame nervosa.

Dopo i primi due giorni dedicati sgonfiare e a drenare i liquidi in eccesso cominciano a vedersi i primi risultati: il punto vita si sarà certamente già ridotto di almeno due centimetri e comincerai a sentirti più leggero e tonico. Anche l'appetito avrà cominciato a ridursi, segnale che i livelli di insulina sono scesi. È il momento perfetto per sconfiggere definitivamente la fame nervosa, scoprire come raggiungere la sazietà e appiattire ancora di più la pancia.

Tè verde contro la fame nervosa e gli accumuli di grasso

Il tè verde contiene sostanze fenoliche ad attività antiossidanti e composti come la teofillina e la caffeina, con funzioni anti fame e termogeniche. Queste caratteristiche rendono il tè verde una bevanda con alto potere lipolitico (cioè di scioglimento dei grassi). Bere tre tazze di tè verde al giorno aiuta a placare l'appetito e può risultare di grande aiuto nella lotta al sovrappeso. Aggiungendo ad ogni tazza il succo di mezzo limone si otterrà una sinergia con capacità rimodellanti, antinfiammatorie e brucia grassi.

Contro l'adipe, cinque pasti al giorno

Per eliminare la pancia, vietato mangiare fuori pasto. Ma attenzione: questo non significa che tra colazione, pranzo e cena occorre restare a digiuno ma che è bene programmare sempre almeno cinque pasti nell'arco della giornata (oltre ai pasti principali, almeno uno spuntino a metà mattina e uno nel pomeriggio), evitando le maxi porzioni e consumando soprattutto proteine vegetali e carboidrati integrali, che saziano e non gonfiano.

No a dolci confezionati e formaggi

Meglio evitare dolci e cibi confezionati, che sono una fonte di tossine per l'organismo e che "fissano" il grasso nei tessuti. No anche ai formaggi stagionati, ricchi di sale e grassi.

Si a pesce, legumi e olio di lino

Le proteine vegetali, contenute nei legumi, sono ottime per saziare e svolgere una azione anti fame, sostituiscile spesso alla carne e aggiungi all'acqua di cottura una foglia di alloro per evitare il meteorismo. Anche uova e pesce sono utili per favorire un senso di sazietà e ridurre il grasso. Frutta e verdura fresca, meglio se cruda, danno una spinta in più al metabolismo e placano l'appetito. Condisci il tutto con olio extravergine di oliva o olio di lino, disintossicante e brucia grassi. Infine, per gli spuntini, è ottimo lo yogurt naturale, magari con l'aggiunta di mandorle e cacao amaro, oppure di una banana, ricca di potassio e con azione anti gonfiore.

Avena in compresse per una buona digestione

L'aiuto in più in questa fase arriva dall'avena in compresse, che aumenta il senso di sazietà, riduce l'assorbimento dei grassi e aiuta la digestione. Si può assumere in compresse insieme ad almeno due bicchieri d'acqua un'ora prima di pranzo e di cena.
Olio essenziale di arancio amaro: anti stress e anti fame

Mantieni la buona abitudine di regalarti un bagno caldo rilassante a fine giornata. Aggiungi sempre un chilo di sale grosso e 5-7 gocce di olio essenziale: quello di arancio amaro ha ottime proprietà contro la fame improvvisa e notturna e contro lo stress.

Il consiglio in più per eliminare la pancia

Cerchi un consiglio su misura per te? Simona Vignali, naturopata e esperta alimentazione, è a disposizione per consulenze nutrizionali online sui temi della alimentazione e della salute naturale.


photo social google plusSegui i consigli gratuiti e dialoga con Simona Vignali!