Le vitamine in Naturopatia

 Curato da


Le vitamine in Naturopatia

Cosa sono le Vitamine

Per quanto al giorno d'oggi si parli molto di vitamine, poche persone sanno realmente cosa sono. Si tratta di composti organici che l'organismo non è in grado di sintetizzare e quindi necessita di assumere con l'alimentazione e oggi con l'integrazione nutrizionale.

vitamine naturopatiaDove si trovano le vitamine?

Fino ad ora le vitamine individuate e analizzate sono quindici ma sicuramente ne esistono altrettante non ancora individuate. Queste sostanze si trovano in natura solo in organismi viventi, vegetali o animali.

Le piante le producono da sole mentre gli animali le trattengono dopo averle prese da piante o assunte nutrendosi di altri animali che si sono nutriti da piante. Esistono in quantità molto piccole nei cibi e sono di vitale importanza per ottenere un buon livello di salute.

La parola "vitamina" fu coniata nel 1912 a Londra dove il biochimico polacco Casimir Funk isolò la prima vitamina. Si trattava di una sostanza presente nella pula del riso che poteva prevenire una malattia allora temuta, il beri beri. Funk ritenne che questa sostanza fosse un aminoacido e la denominò vitamina, cioè amina della vita e questo è il termine che ancora oggi usiamo.

Le vitamine possono essere definite composti organici dei quali l'organismo ha bisogno per i processi metabolici. Ciascuna di esse svolge una sua propria funzione nell'organismo e non può essere sostituita da nessun 'altra sostanza. Salvo poche eccezioni, l'organismo non può sintetizzarle, pertanto esse devono essere fornite dall'alimentazione.

L'organismo umano è in grado di produrre ubichinone, niacina e vitamina K, sebbene non in quantità sufficienti. Sotto l'influenza della luce del sole possiamo sintetizzare vitamina D nella cute.

Come si classificano le vitamine

Le vitamine si distinguono in:

  • liposolubili che si sciolgono in una soluzione alcolica e sono più facilmente immagazzinabili
  • idrosolubili che si sciolgono nell'acqua e si disperdono molto più facilmente mediante il normale processo di eliminazione

Le vitamine Idrosolubili

Le vitamine idrosoluli vanno assunte quotidianamente nell'ordine dei milligrammi. le vitamine idrosolubili sono:

  • Gruppo B che comprende: B1 Tiamina, B2 Riboflavina, B3 o PP Niacina, B5 Acido pantotenico, B6 Piridossina, B8 Biotina, B9 Folatina, B12 Cobalamina
  • Vitamina C Acido ascorbico e i suoi componenti chiamati bioflavonoidi

Le vitamine liposolubili

La quantità necessaria ogni giorno (rda) di vitamine liposolubili viene misurata in microgrammi o "unità di attività" conosciute come U.I. (unità internazionali) che è una misura di attività e non solo di quantità. Le vitamine liposolubili sono:

  • Vitamina A Retinolo
  • Vitamina D
  • Vitamina E Tocoferolo
  • Vitamina K
  • Il Beta-carotene è una forma idrosolubile della vitamina A

A cosa servono le vitamine

Le funzioni svolte dalle specifiche vitamine sono numerose e difficilmente possono essere sostituite da un'altra vitamina. Sono catalizzatori, ovvero attivano e partecipano a diversi processi organici che permettono il corretto funzionamento degli organi e dei sistemi del corpo.

Quando interagiscono con gli enzimi si trasformano in composti fisiologicamente attivi detti coenzimi che rappresentano la base di ulteriori complessi enzimatici.

A livello molecolare possono agire anche direttamente, influenzando i processi di sintesi di alcuni ormoni e anticorpi. Le vitamine svolgono un'importante azione protettiva dall'inquinamento ambientale.


photo social google plusSegui i consigli gratuiti e dialoga con Simona Vignali!