Curato da

Sistema di salute elaborato dal dott. Guelpa il quale si prefiggeva l'obiettivo di distruggere ed eliminare tutti quegli "elementi cellulari inutili e disturbatori, per non dire pericolosi" che ristagnano nell'intestino e di lì intossicano tutto l'organismo. Il dottor Guelpa osservò che durante la malattia il desiderio di mangiare si riduce naturalmente, per permettere all'organismo minacciato di concentrare la massima resistenza, senza disperdere buona parte delle sue energie nella digestione. Notò che tramite la depurazione profonda si ottiene il ristabilimento della fame reale o fisiologica, con il ripristino di tutte le funzioni digestive e metaboliche; inoltre il superamento della fame nervosa o cerebrale che libera dal circolo vizioso della dipendenza e dall'intossicazione da eccesso di cibo. Il digiuno e l'espulsione di tutti i materiali meno vitali, con un purgante naturale o un enteroclisma, consentono "alla salute di rinascere più bella di prima".

photo social google plusSegui i consigli gratuiti e dialoga con Simona Vignali!