Paura e ansia

 Curato da


Paura e ansia

La paura e l'ansia sono emozioni comuni, che conosciamo fin da bambini. E' importante conoscere queste emozioni per saper affrontare crisi di panico e attacchi di ansia, quando la paura prende il controllo della nostra psicologia.

Paura e ansia, come gestire e trasformare il panico

La paura è un'emozione che conosciamo fin da bambini. Raramente ci soffermiamo a riflettere sulla natura della paura e su come affrontarla quando diventa ecessiva, sfociando in crisi di panico e ansia incontrollata.

ansia panico paura naturopatiaLa doppia natura della paura

Esiste un legame tra successo e paura che ci permette di capire le emozioni. Sin da quando siamo bambini siamo attratti dalla sicurezza e dalla prevedibilità delle situazioni che si ripetono. In egual misura siamo spinti in direzione della novità e di ciò che non conosciamo.

Da un lato c'è il timore dell'ignoto e di ciò che è nuovo, diverso e potenzialmente pericoloso; dall'altro c'è l'eccitazione della scoperta e del rischio. Quindi paura e curiosità sono le due facce della stessa medaglia.

La paura

Una paura eccessiva spinge a non abbandonare le strade note, a temere tutto ciò che già non si conosce o su cui non si è sicuri di riuscire a esercitare un controllo. Però affidarsi soltanto alla sicurezza porta, prima o poi, alla noia, genera ansia, depressione, rabbia, insoddisfazione, chiusura, conformismo.

La curiosità

La curiosità e la soddisfazione di poter originare cambiamenti rappresentano invece i primi passi verso l'esplorazione e la creatività. Una base di sicurezza è fondamentale, ma proiettandosi in avventure intellettuali, sentimentali, lavorative ecc., ci sono maggiori probabilità di avere una vita più sana, più piena e più ricca.

Quali sono gli effetti della paura?

Ma la paura, quando è intensa o cronica, ha effetti paralizzanti sull'azione, sul pensiero, sulle emozioni e sulla creatività. Può produrre uno stato di ansia o depressione che nel tempo riduce la fiducia in se stessi, il senso di sicurezza, la voglia di intraprendere e di sperimentare.

Purtroppo assai frequententemente tocca proprio a noi doverci confrontare con il timore di sbagliare, con un bisogno esagerato di sicurezza e protezione, con la paura del giudizio dei superiori o delle critiche dei colleghi, con l'assenza di motivazione, con l'aver collezionato troppi insuccessi.

Come affrontare il panico?

L'insicurezza e la mancanza di iniziativa possono essere causate da gravi carenze affettive nell'infanzia, o da troppe critiche e punizioni.

Sul piano educativo, per aumentare la creatività e riportatarla a uno stato di salute, bisognerà favorire un clima che incoraggi la ricerca e la sperimentazione, il rispetto delle idee originali o divergenti, utilizzando gli errori in modo costruttivo.

Inoltre coltivare positivamente la curiosità, prendere in considerazione punti di vista diversi, fornire una buona cultura di base, sono elementi importanti per uscire dalla chiusura cui inducono ansia e paura.


photo social google plusSegui i consigli gratuiti e dialoga con Simona Vignali!