Curato da

Prodotti alimentari tradizionali, come yogurt e latte fermentato, i quali contengono parzialmente microrganismi vivi, in grado di influenzare in modo positivo l'equilibrio microbico intestinale. I prebiotici sono contenuti in concentrazione limitata in vari alimenti come cicoria, carciofo, porri, asparagi, aglio, soia e avena. Nelle preparazioni farmaceutiche contenenti tali sostanze, vengono spesso aggiunti soprattutto i FOS (frutto-oligosaccaridi) e l'inulina, un polimero del fruttosio che ne favorisce gli effetti.

photo social google plusSegui i consigli gratuiti e dialoga con Simona Vignali!