SEMI DI LINO: meglio assumere i semi di lino interi o macinati?

 Curato da


I semi di lino sono da consumare interi o macinati? Interi sono più efficaci come lassativo, quindi contro stitichezza o irregolarità dell'intestino. Macinati hanno una migliore funzione di protezione di cuore e circolazione e contro dolori mestruali e prostata.

I semi di lino si prendono interi o macinati? Macinati, i semi di lino offrono più benefici, mentre interi sono indicati soprattutto per l'effetto lassativo contro stitichezza e irregolarità intestinale.

I 3 benefici dei semi di lino

I semi di lino infatti hanno 3 benefici principali:

  1. Effetto lassativo, grazie alle mucillagini.
  2. Protezione cardiovascolare per il contenuto di omega-3.
  3. Rimedio naturale per i sintomi della menopausa e per prevenire i disturbi prostatici, grazie agli effetti di alcuni principi attivi naturali noti come lignani.

Se si assumono interi, solo dopo averli messi in ammollo in acqua, i semi di lino  funzionano soprattutto come lassativo per l'azione dalle mucillagini, delle proteine naturali delle piante che facilitano il transito intestinale.

I semi di lino frantumati o macinati - anche in casa con un macinacaffè - conservano la prima proprietà, ma l'apparato digerente assorbe meglio gli omega-3 e la lignina, più che con i semi interi.

Olio di lino e pelle

Un'altro vantaggio di macinare i semi di lino è la produzione di olio di lino - da consumare subito però. Uno studio dell'Università di Dusseldorf ha dimostrato che mezzo cucchiaino di olio di lino, preso 1 volta al giorno per qualche settimana, riduce arrossamenti, bruciore e secchezza della pelle, soprattutto per le pelli sensibili.


photo social google plusSegui i consigli gratuiti e dialoga con Simona Vignali!