Sintomi di stitichezza e stipsi

 Curato da


Sintomi di stitichezza e stipsi

Il sintomo della stitichezza più immediato riguarda la quantità delle feci. Nella stipsi, la quantità di feci emesse durante l'evacuazione è troppo scarsa e le dimensioni dei singoli frammenti sono ridotte, con forma bitorzoluta. Inoltre, la consistenza delle feci è tendenzialmente dura.

Stitichezza e stipsi: riconoscere e capire i sintomi

stitichezza-sintomi-stipsi-gonfiore-dolore-panciaChe cos'è la stitichezza o stipsi?

La stitichezza o stipsi è una parola comunemente usata per definire un disturbo intestinale ben conosciuto, tuttavia difficile da definire esattamente. Solitamente la stitichezza si definisce a partire dalla riduzione misurabile e oggettiva del volume delle feci e della frequenza delle evacuazioni.

La stipsi è un insieme di sintomi

Spesso la stitichezza viene intesa come un singolo sintomo, ma in realtà è caratterizzata da un gruppo di sintomi anche diversi da persona a persona, a volte indotti da altre cause.

Spesso lo stress, le tensioni, l'ambiente di lavoro, le relazioni, influiscono sulle funzioni intestinali, alterandole. Per questo le cause della stitichezza non sono solo direttamente fisiche, e i sintomi possono non essere correttamente valutati.

stipsi-feci-sintomi-stitichezzaI sintomi della stipsi: le feci

Piccole quantità e forma

Il sintomo della stitichezza più immediato riguarda la quantità delle feci. Nella stipsi, la quantità di feci emesse durante l'evacuazione è troppo scarsa e le dimensioni dei singoli frammenti sono ridotte, con forma bitorzoluta. Inoltre, la consistenza delle feci è tendenzialmente dura.

Quantità delle feci: quando sono poche?

Quantificare se le feci siano scarse o abbondanti non è sempre facile nella vita quotidiana, ma la stima andrebbe in ogni caso rapportata a valori generali più che alla propria routine. Se le feci emesse sono poche, di forma rotondeggiante, bitorzoluta e dure, probabilmente si soffre di stitichezza anche in assenza di altri sintomi.

stipsi-evacuazione-stitichezzaI sintomi della stitichezza: l'evacuazione

Evacuazione e stitichezza: quanto spesso?

Se l'evacuazione delle feci avviene meno di tre volte alla settimana, significa che c'è un rallentamento del transito intestinale, e quindi si soffre di stipsi.

Evacuazione e stitichezza: capire i sintomi

Purtroppo, un'evacuazione più frequente non implica che il tempo di transito del cibo nell'intestino sia normale. Per esempio, si potrebbe evacuare ogni giorno ma espellere le feci che avrebbero dovuto essere evacuate 3 giorni prima.

Evacuazione frequente: stipsi o diarrea?

Può capitare di evacuare feci piccole e dall'aspetto nodulare anche tre o più volte al giorno. Questo sintomo non è da confondere con la diarrea, che comporta feci liquide, ma è da attribuire alla stipsi, eventualmente accompagnata dalla sindrome del colon irritabile.

stitichezza-sintomi-gonfiore-addominale-stipsiI sintomi della stitichezza: sintomi intestinali

Gonfiore addominale e dolore di pancia

Altri sintomi della stipsi sono tendenza a spingere durante l'evacuazione, falso bisogno di evacuare, sensazione di svuotamento incompleto, sensazione di pesantezza costante, dolore alla pancia e gonfiore addominale.

Gonfiore e dolore addominale: è stitichezza?

La stitichezza non è sempre facile da identificare perché presenta alcuni sintomi comuni alla sindrome del colon irritabile, come gonfiore addominale e pesantezza. Per questo motivo, può capitare di pensare di soffrire di stitichezza quando si tratta invece di sindrome del colon irritabile. Allo stesso modo, molti pensano di non soffrire di stitichezza perché non presentano tutti i sintomi classici. Per questi motivi, è importante consultare il proprio medico o Naturopata.

stitichezza-donne-soffrire-stipsiChi soffre di stitichezza e stipsi?

La stitichezza è femmina?

La stipsi è più comune nelle donne che negli uomini e generalmente si aggrava in gravidanza e prima delle mestruazioni a causa degli aumentati livelli di ormoni femminili nel sangue. La stitichezza grave o cronica è molto rara negli uomini, ma colpisce almeno 1 donna su 400.

La stitichezza non è una questione di età

Non ci sono fattori certi legati all'età e all'invecchiamento che causino la stipsi. In generale, l'aumento della stitichezza con l'avanzamento dell'età è legato a situazioni come la maggiore immobilità, la diminuzione dell'attività fisica, la riduzione dell'assunzione di cibo e i molti farmaci di cui la maggior parte delle persone anziane fa uso.


photo social google plusSegui i consigli gratuiti e dialoga con Simona Vignali!