Curato da

L'apparato muscolare è l'insieme di tessuti che permette la locomozione del soggetto e lo scorrimento di sostanze organiche interne come sangue e cibo. Nei Vertebrati il sistema muscolare è costituito da due tipologie di muscoli: muscoli volontari (circa 1000), che sono di natura striata e che permettono il movimento del soggetto. Sono legati alle ossa tramite tendini e vengono spesso indicati anche come muscoli scheletrici.
I muscoli involontari, che sono invece di natura liscia, vengono detti anche muscoli viscerali perché si trovano a ricoprire gran parte delle pareti degli organi interni, come nel tratto digestivo, nella vescica, nei dotti, nelle arterie, nelle vene, ecc. Fa eccezione il muscolo cardiaco (detto anche miocardio), di natura involontaria ma di struttura striata. Insieme al sistema scheletrico forma l'apparato locomotore, di cui è la parte attiva.
Dal punto di vista della funzione motoria è possibile distinguere muscoli deputati alla statica, in particolare i muscoli della parte posteriore del corpo, e deputati alla dinamica, rappresentati grossomodo dai muscoli della parte anteriore.Importantissima è la correlazione col sistema nervoso, il quale partecipa alla contrazione muscolare.
photo social google plusSegui i consigli gratuiti e dialoga con Simona Vignali!