TESTICOLO RITENUTO: Che fare se il bambino o un adulto ha un testicolo ritenuto

 Curato da


Una domanda del genere non dovrebbe mai essere posta nel caso di un adulto, perché se vi è una situazione di testicolo ritenuto bisogna provvedere in tenerissima età. Oggigiorno tutti i bambini vengono visitati e controllati alla nascita e, di norma, i testicoli sono già scesi nello scroto.

Se questo non accade, e un testicolo non scende, è possibile in certi casi risolvere il problema con una semplice pressione manuale sul canale inguinale. Se questo procedimento non ha successo, è necessario sorvegliare il bambino e farlo visitare da uno specialista in previsione di un intervento chirurgico, necessario e indispensabile, da effettuare nei primi tre anni di vita.

Dilazionare nel tempo l'operazione può essere molto dannoso e provocare la sterilità nell'individuo adulto. Le più moderne teorie sostengono infatti che i testicoli sono situati nella borsa scrotale perché in questa sede la temperatura è minore di quella corporea e quindi più adatta alla produzione degli spermatozoi; in un testicolo ritenuto, invece, l'eccessivo calore facilmente nuoce alla loro vitalità.


photo social google plusSegui i consigli gratuiti e dialoga con Simona Vignali!