Curato da

Cos'è la vitamina C

La vitamina C, o acido ascorbico, è stata scoperta e impiegata per la prima volta come rimedio per la cura dello scorbuto.

Lo scorbuto è una malattia da avitaminosi, cioè da carenza nutrizionale di vitamine; conosciuta fin dall'antichità, veniva spesso contratto dai marinai che navigavano per mesi senza poter mangiare frutta e verdura fresche. Uno dei rimedi tradizionali allo scorbuto era appunto il succo di limone, ricco di vitamina C.

L'acido ascorbico è un potente antiossidante, una sostanza cioè in grado di proteggere il nostro corpo dai danni causati da stress, alimentazione scorretta, sostanze chimiche, inquinamento, invecchiamento e radicali liberi.

Vitamina C e biochimica del corpo

La vitamina C ha moltissime funzioni all'interno dell'organismo:

Consumo e integratori di vitamina C

La vitamina C andrebbe assunta quotidianamente, tramite l'alimentazione o sotto forma di integratori; 60 mg al giorno per gli adulti, in gravidanza 80 mg e durante l'allattamento 100 mg.

Lo stress e la vita accelerata tipica delle società occidentali rendono necessario un apporto di vitamina C anche maggiore, perché causano un consumo eccessivo di vitamine e antiossidanti.

La vitamina C nei cibi

Non sono solo gli agrumi a contenere acido ascorbico, ma anche altra frutta e verdura. Ecco i principali alimenti che contengono vitamina C:

photo social google plusSegui i consigli gratuiti e dialoga con Simona Vignali!