Curato da

Yantra (यन्त्र) è una parola sanscrita, che in senso generico significa "mezzo", "strumento", oppure qualcosa di ordinato e organizzato secondo uno schema logico. Sempre in senso pratico, indica gli strumenti specifici delle discipline scientifiche, come astronomia o architettura.

sri yantra meditazione mantra yoga chakraYantra: storia ed etimologia

Da un punto di vista etimologico, Yantra deriva da "Yam", supportare o sostenere; in senso figurato anche l'energia legata a una idea.

Nel misticismo indiano e nella religione Induista, gli Yantra sono disegni geometrici con valore spirituale, per questo chiamati anche Sri Yantra.

Ogni Sri Yantra rappresenta visivamente una delle qualità o delle manifestazioni del divino (nelle religioni indiane, diverse divinità rappresentano spesso diverse qualità del divino); come i Mantra sono essenza-suono, il divino nel suono, gli Yantra sono essenza-forma, il divino nella forma.

Nella tradizione spirituale indiana, come nello Yoga, la meditazione basta su un Mantra specifico può essere accompagnata dalla contemplazione dello Yantra relativo; questo tipo di meditazione sul suono e sulla forma viene ritenuta più efficace e più facile da seguire.

Gli Yantra e i Chakra

Secondo l'Ayurveda, il Tantra, lo Yoga e altre discipline spirituali indiane, nell'uomo sono presenti 7 Chakra, 7 cancelli energetici legati all'essenza spirituale dell'uomo.

Ognuno dei 7 Chakra è associato a un nome sanscrito e possiede uno Yantra specifico, che ne rappresenta le qualità e le virtù collegate.

La costruzione degli Yantra

Lo Yantra ha diverse parti che si combinano per creare il complesso disegno geometrico che rappresentano:

photo social google plusSegui i consigli gratuiti e dialoga con Simona Vignali!